AllDaYeZers: 19/05/18

L’AllDaYeZers, tenutosi a Milano il 19 Maggio, ha visto susseguirsi una serie di attività tali da suscitare dibattito, proposte, momenti di viva e sincera convivialità: la presentazione del lavoro dei nostri team di ricerca, l’intervento di personalità di rilievo nazionale, il confronto nell’ambito dei P games hanno contribuito a creare una giornata proficua, e, per certi versi, fondativa. Una giornata, durante la quale entusiasmo, orgoglio, slancio emotivo hanno posto le basi di un impegno fuori dal comune, nutrito di passione civile, intenzionato a tradursi in oculate strategie di problem solving. Un solo imperativo: riconoscere ai giovani una nuova, rivoluzionaria centralità, non solo in qualità di oggetto, ma anche e soprattutto di soggetto attivo dell’azione di proposta, in relazione alle molteplici sfide del nostro tempo.

Crescere, contribuire, creare valore aggiunto: questo l’obiettivo di Yezers, la prima startup politica italiana. Il nostro orizzonte? Una sistematica rottura degli schemi, fondata sulla costruzione di legami, su un nuovo patto intergenerazionale, in virtù del quale i giovani arrivino alla gestione della complessità partendo da un confronto aperto con le generazioni precedenti. Operare nel presente, guardando al futuro, senza dimenticare il passato: su questi presupposti poggia la nostra vision.

Gli interventi dei nostri ospiti hanno costituito un’occasione di dibattito e di riflessione e, in prospettiva, un’ideale piattaforma programmatica, un insieme di suggestioni e di analisi tali da animare e sostanziare il nostro impegno sociale, culturale, dunque politico (seppur apartitico).

Gherardo Colombo ci ha ricordato l’importanza della chiarezza nella formulazione delle leggi, base imprescindibile del nostro patto sociale. Un patto in cui dignità, centralità della persona umana, competenza cooperano alla difesa di quella libertà che è, in definitiva, rispetto delle regole.

Dal canto suo, Mario Calderini ha riflettuto sul concetto di innovazione, sulle sue molteplici sfaccettature, sul suo essere “atto intenzionale volto al cambiamento, forza di creazione distruttiva”. La sfida? Governare l’impatto di questa distruzione creativa, smontare l’esistente per costruire il nuovo, pensare politiche, in vista della loro concreta attuazione.

Insomma, mantenere il contatto con le diverse anime della società, raccogliere istanze, intelligenze, competenze, voglia di cambiamento e desiderio di confronto con le istanze, i disagi, le aspettative della “pancia” delle nostre società: questo messaggio, espresso chiaramente da Jacopo Tondelli, è per noi imprescindibile punto di riferimento.

D’altronde, come emerso dalle parole dell’ultimo ospite, Salvatore Borghese, l’ascolto del corpo sociale è elemento essenziale, ma di difficile attuazione. Problematica, quest’ultima, che si manifesta nella difficoltà di elaborare sondaggi, che colgano la mutevolezza e la fluidità dell’elettorato.

Passione, energia, competenza: da questi valori il progetto Yezers trae linfa vitale, radici da declinare per rispondere alle sollecitazioni del mondo globale. Una risposta dialettica, mai monolitica, aperta alle obiezioni, destinata a superare i pregiudizi. Destinata a creare futuro.

Ecco la scaletta dell’evento:

Ore 9.00 – 10.00 –> Check-in
Ore 10.00 – 10.30 –> Opening | Chi siamo e cosa facciamo: Vision e Mission
Ore 10.30 – 11.30 –> Presentazione Team Di Ricerca | Le proposte targate Yezers
Ore 11.30 – 11.45 –> Coffee Break
Ore 11.45 – 14.00 –>  Guest speaker | Jacopo Tondelli, Gherardo Colombo, Mario Calderini ed altri ancora
Ore 14.00 – 15.00 –> Pranzo
Ore 15.00 – 17.30 –> P Games | Business Game della Politica targati Yezers
Ore 17.30 – 18.00 –> Closing | Dove stiamo andando
Ore 18.00 –> Saluti

Seguiteci sui social per avere news sui prossimi eventi. Vi aspettiamo!

Facebook: https://www.facebook.com/yezersofficial/

Instagram @yezers_