Piste Ciclabili

Premessa
Qual è il problema che si cerca di risolvere?

Team Leader: Andrea Ramella

Obiettivo: Il TdR Piste Ciclabili si è posto come primo obiettivo capire perché non vengono costruite infrastrutture per la ciclabilità. Questo ha permesso di approfondire anche numerose esternalità positive del settore. Dopo questo primo approfondimento sullo stato dell’arte e sull’ecosistema delle piste ciclabili, il team ha voluto sviluppare un’innovativa idea per reperire i fondi necessari ad aumentare il chilometraggio dei tracciati ciclabili a Milano. L’idea si basa sulla valorizzazione delle piste ciclabili in termini economici trasformandole in piattaforme dove i privati hanno la possibilità di installare pubblicità e oggetti tematici. In questo modo si genera un circolo virtuoso in cui le piste ciclabili offrono visibilità ai privati (una visibilità valorizzata dal tema della sostenibilità), i privati forniscono fondi al comune per ottenere la concessione degli spazi e il comune ha la possibilità di incrementare il proprio budget per la costruzione e la manutenzione delle piste ciclabili. Nel Business Model creato le piste ciclabili diventano una innovativa piattaforma pubblicitaria e il loro costo viene coperto interamente nell’arco di 4 anni. In concreto il team ha applicato questo Business Model a 6 tracciati previsti nel PUMS (piano urbano di mobilità sostenibile) di Milano. Il modello è però scalabile a realtà e progetti diversi sia all’estero che in Italia, ad esempio per tracciati interregionali come la pista ciclabile del Po (progetto Vento).

Team